Canottaggio

Storia del canottaggio La pratica del canottaggio non è recente. Nel XVI secolo i "Watermen" praticavano questo sport sulle acque del Tamigi. Essi assicuravano i trasporti sul fiume, ma tra di loro effettuavano già delle competizioni. Gli studenti delle università di Oxford e Cambridge si interessarono alle regate e le prime gare tra questi due colleges ebbero luogo nel 1829. Nel 1839 furono create le Regate Reali di Henley e nel 1831 ebbero luogo i primi Campionati del mondo per rematori professionisti. Si potè constatare, in seguito, uno sviluppo di questo sport: si tratta principalmente dell'introduzione di imbarcazioni senza timoniere, dei carrelli scorrevoli e di scalmiere girevoli. Il 25 giugno 1892 nacque la FISA (Fédération Internationale des Societés d'Aviron) che comprende oggi 65 nazioni. La Federazione Svizzera delle Società di Canottaggio venne invece fondata nel 1886.
singolo

Singolo (skiff)

Le imbarcazioni Le imbarcazioni da canottaggio sono lunghe e strette, allo scopo di ridurre la resistenza offerta dall'acqua. Questa forma le rende instabili e soggette a rovesciamenti improvvisi (soprattutto i singoli), ma con l'esperienza e la pratica si impara a non rovesciarsi più. Esse si differenziano in "di punta" (quando ogni vogatore ha in mano un solo remo) e "di coppia" (un remo per ogni mano). Le imbarcazioni di coppia non hanno mai un timoniere. Di seguito sono elencate le barche principali (le diciture "con" e "senza" si riferiscono al timoniere):
  • singolo (skiff) 1x, 8 m di lunghezza e 14 kg;
  • doppio 2x, 10 m di lunghezza e 26 kg;
  • due di punta “senza” 2-, 10 m di lunghezza e 27 kg;
  • quattro di coppia 4x, 12 m di lunghezza e 52 kg;
  • quattro di punta “senza” 4-, 12.5 m di lunghezza e 50 kg;
  • quattro di punta “con” 4+, 13.5 m di lunghezza e 51 kg;
  • otto di punta 8x, 17.5 m di lunghezza e 93 kg
Le categorie Le regate ufficiali vengono svolte nelle seguenti categorie, sia per gli uomini che per le donne:
  • juniores C: 13/14 anni;
  • juniores B: 15/16 anni;
  • juniores A: 17/18 anni;
  • seniores B: 19 - 23 anni;
  • seniores A;
  • masters: a partire dai 27 anni.
Esiste anche una categoria "pesi leggeri" per gli uomini sotto i 72,5 kg (media equipaggio 70 kg) e per le donne sotto i 59 kg (media equipaggio 57,5kg).
tecnica

Movimenti di base

Tecnica di voga Osservando in modo superficiale una regata, l'eleganza del gesto di alcuni equipaggi fa pensare che non ci voglia particolare impegno al di là di quello muscolare. In realtà ci sono molteplici difficoltà, molte delle quali sono superate solo grazie a degli automatismi acquisiti dopo molta pratica. Il ciclo della remata si compone di 4 fasi: attacco, passata, finale e ripresa. L'atleta deve unire le fasi in un fluido susseguirsi. L’allenamento tecnico nel canottaggio è molto importante e avviene in barca durante un carico di resistenza alto ed è soggetto a diversi fattori di disturbo, come  per esempio le condizioni del lago. L’obiettivo più importante è lo sviluppo della sensibilità per la propria azione di movimento.
remoergometro

Remoergometro

Effetti dell'allenamento Per quanto riguarda l'aspetto atletico del canottaggio, questo sport è senza dubbio uno dei più completi e sani in assoluto. Vengono sfruttati praticamente tutti i distretti muscolari e si acquista un'ottima efficienza cardiovascolare e respiratoria. Il canottaggio può essere infatti definito uno sport "misto" aerobico/anaerobico (una gara dura in media tra i 6 e i 9 minuti). A livello agonistico un canottiere deve curare diversi aspetti:
  • capacità di forza e velocità: a livelli agonistici è richiesto molto allenamento in palestra con i pesi;
  • capacità di resistenza e resistenza alla forza: il canottaggio richiede un grande allenamento di queste capacità, non solamente in barca ma anche correndo, in bicicletta o con il remoergometro (un attrezzo che simula la vogata).
Chi volesse migliorare il proprio lessico può scaricare il dizionario delle parole tecniche del canottaggio [PDF], tradotto in italiano, tedesco, francese e inglese. Fonte: "Bollettino del canottaggio svizzero" Febbraio 2007, realizzato da Beat Aklin, Peter Schmidle, Rafael Briner e Paul Halfpenny. Bibliografia: it.wikipedia.org/wiki/Canottaggio spazioinwind.libero.it/daloja/attivita/canottaggio.htm